Brisighella - Sabato 15 giugno 2019 Antonio Giovinazzi al Trofeo Lorenzo Bandini



Va ad Antonio Giovinazzi la 26esima edizione del Trofeo Bandini. Sfilerà da Faenza a Brisighella al volante della sua Alfa Romeo Racing seguita dall’Alfa CEA Squadra  Corse per poi ritirare il premio una volta sceso dall'abitacolo.

La festa avrà inizio alle 15 in Piazza del Popolo, a Faenza. Poi dalle 15,45 Giovinazzi salirà sul suo bolide e raggiungerà Brisighella. L'arrivo al borgo è previsto alle 16. Alle 18, dopo un incontro con giornalisti ed autorità, ci sarà la premiazione ufficiale in Piazza Marconi. "La manifestazione che è integrata nella Motor Valley dell'Emilia-Romagna ha visto partecipare, nella passata edizione, oltre 15mila persone con servizi televisivi nazionali ed internazionali e decine di articoli e foto sulla stampa, ricorda Francesco Asirelli, già “Leone CEA”, presidente Associazione Trofeo Bandini. Dalla sua nascita l'evento ha visto crescere di anno in anno l'interesse nel pubblico e nei media ed oggi, più che mai, è riconosciuto a livello internazionale".

In passato sono stati premiati Sebastian Vettel, Fernando Alonso, Felipe Massa, Kimi Raikkonen, Nico Rosberg, Lewis Hamilton, Jenson Button, Daniel Ricciardo, Max Verstappen e Valtteri Bottas oltre al sette volte campione del mondo, Michael Schumacher. Il trofeo è dedicato al pilota della Ferrari e originario di San Cassiano di Brisighella morto in un tremendo incidente sul circuito di Monte Carlo nel 1967. Lorenzo Bandini è nato nella colonia italiana di Barce, in Libia, il 21 dicembre del 1935, ma poco dopo tornò in Italia, San Cassiano di Brisighella, paese originario del padre. Fin da piccolo si avvicinò al mondo dei motori, fino a coronare il suo sogno, nel 1962, di un contratto con la Ferrari. Cinque anni dopo, il 10 maggio 1967, Bandini perse la vita in un incidente durante il Gran Premio di Monaco. Ogni anno il Trofeo a lui dedicato premia personalità di spicco della Formula 1.

  • Condividi