IL RISCHIO SISMICO NEGLI AMBIENTI DI LAVORO L’analisi, gli interventi, le agevolazioni, strumenti operativi e gestione.



Gli eventi sismici che hanno colpito negli ultimi anni il paese, hanno evidenziato l’elevata fragilità e vulnerabilità del patrimonio edilizio italiano; la maggior parte degli edifici presenti sul territorio non è infatti stata progettata con criteri antisismici. E’ dunque indispensabile effettuare una corretta valutazione di tali costruzioni ed individuare gli idonei interventi di prevenzione e protezione per garantire la sicurezza dei lavoratori negli ambienti di lavoro, in zone classificate a rischio sismico.

L’art. 63, comma 1 del D. Lgs. 81/08 recita che "I luoghi di lavoro devono essere conformi ai requisiti indicati nell’Allegato IV"  che al punto 1.1.1 recita "Gli edifici che ospitano i luoghi di lavoro o qualunque altra opera e struttura presente nel luogo di lavoro devono essere stabili e possedere una solidità che corrisponda al loro tipo d’impiego ed alle caratteristiche ambientali".

Il seminario intende fornire indicazioni tecniche e organizzative in materia di rischio sismico, al fine di supportare il Datore di Lavoro e il Servizio di Prevenzione e Protezione nella comprensione e gestione del rischio sismico nei luoghi di lavoro.

PROGRAMMA
Orario 09.00-13.00 | ISQ Via Ulisse Aldrovandi, 76/2 - Modena Nord

Relatori

Marcello Giovagnoni

Socio fondatore mge Ingegneria Strutturale

Marino Mariani

Direttore Ufficio Sviluppo e Supporto Sistemi di Gestione Sicurezza Antincendio CEA - ISQ Istituto Sicurezza e Qualità

Giulia Bortot

Partner di mge Ingegneria Strutturale e ISQ- Istituto Sicurezza e Qualità

L’incontro si terrà nella formula workshop per agevolare il confronto tra relatori e partecipanti

ISCRIVITI QUI

 

Documenti disponibili: 
AllegatoDimensione
PDF icon Locandina Seminario2.25 MB
  • Condividi